I suoni della città di Matera risuonano ad Edimburgo con SILENT CITY

Nascondi Mostra info

20 Set 2019 in News sull'Albero

Author : Rita

Tags: ,

L’Opera lirica inedita di comunità di Silent City,  che andrà in scena in prima esecuzione assoluta dal 29 novembre al 1 dicembre 2019  per il programma ufficiale di Matera 2019,  ha visto la costante partecipazione delle comunità del territorio lucano, e di Matera in particolare, per la sua costruzione. 

Ogni parte dell’Opera, dalla drammaturgia alla composizione, dall’orchestrazione alla messa in scena, ha coinvolto oltre 150 persone che hanno lavorato assieme ad artisti locali e internazionali.

A tre mesi dalla prima, Silent City si arricchisce ancora una volta di una grande esperienza internazionale e innovativa grazie al supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Edimburgo e il partner britannico Opera Circus. La Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio di Musica “E.R. Duni” – Matera” il suo spin off il collettivo MaterElettrica e la sezione di musica elettronica della The University of Edinburgh stanno lavorando insieme e con il compositore Nigel Osborne e i due professori Fabrizio Festa e Peter Nelson per creare la partitura elettronica dell’Opera. Assieme a loro,  giovani studenti che hanno avuto l’opportunità di essere parte di questo grande lavoro collettivo. Questa ultima e importante fase del nostro processo artistico è stata possibile grazie alla collaborazione con l’Italian Cultural Institute Edinburgh e Il Conservatorio di Matera E.R. Duni e Universa Musica, dell’Università degli Studi di Basilicata.

“E’ un immenso piacere, per l’istituto da me diretto, supportare Silent City, un progetto che vede collaborare, diverse generazioni, professionisti e non con diversi percorsi di vita. Un’opera che nasce dalla collaborazione tra Edimburgo e Matera, tra le università di queste città, tra l’Italia e la Scozia. Un progetto che unisce musica, storia e territorio e che, nella presentazione avvenuta presso l’Istituto a Edimburgo ha riscosso un successo che sono certo verrà replicato a Matera.” ha dichiarato il Direttore dell’IIC di Edimburgo, il Console Generale Fabio Monaco

Il progetto è stato presentato a Edimburgo con la presenza del compositore di Silent City Nigel Osborne MBE, University of Edinburgh, del Maestro Fabrizio Festa, Compositore e docente del Conservatorio di Musica “E. R. Duni” Matera dove insegna composizione Elettro-acustica  e il Professor Peter Nelson, compositore e docente  di musica e tecnologia all’ University di Edimburgo.

Come ha ricordato Dinko Fabris, direttore artistico di “Universa Musica” e docente di Storia della Musica dell’Unibas a Matera, “fin dall’inizio partner del progetto Silent City, Universa Musica col Coro Unibas,  -presieduta dalla Rettrice Aurelia Sole –  grazie alla recente convenzione col Conservatorio di Matera, ha consentito il dialogo accademico  con l’ Università di Edimburgo, preparando in futuro spazi di ricerca per la creazione di un  laboratorio condiviso su musica e nuove tecnologie, senza trascurare i temi dell’educazione e del coinvolgimento delle scuole , oggetto del Corso di scienze della formazione”.

Il Maestro Fabrizio Festa, docente del Conservatorio di Matera, è volato, assieme agli studenti Gianpaolo Cassano e Carlo Cozzolongo, a Edimburgo seguendo da vicino questa prima sessione creativa che si è conclusa nei giorni scorsi “C’è stato un livello altissimo di collaborazione, paritaria, fattiva e produttiva, oltre ad una profonda interazione sulla partitura, lavorando tutti con grande efficacia nella medesima direzione. Una grandissima esperienza di confronto per i nostri studenti, che fin da subito si sono messi all’opera con grandissimo entusiasmo sul lavoro di Silent City.”

Partendo da un’indagine sulla relazione fra città e silenzio, l’Opera narra la storia di tre ragazzi del presente che un giorno fuggono nella parte dimenticata della loro città, un luogo antico e roccioso dove incontreranno il bambino del silenzio. Un racconto sulla scoperta non solo di una città, ma di una memoria collettiva. 

E’ un’ Opera contemporanea fatta di contrasti tra silenzio e rumore, vuoto e pieno, passato e futuro, strumenti classici e musica contemporanea. Ed è proprio  su questi contrasti che va ad inserirsi la partitura elettro acustica che i si sta creando attraverso questa unione di esperienze.. 

Silent City è un  progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 co-prodotto dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019 e la Compagnia Teatrale l’Albero. Per la creazione dell’Opera collettiva di Silent City,  L’Albero ha scelto prestigiosi partner artistici con cui condivide la visione sull’arte e sulla musica: l’Orchestra Senzaspine di Bologna, composta da musicisti under 35 e ormai nota per il progetto di riqualificazione urbana e culturale del ‘Mercato Sonato’ di Bologna e Opera Circus, organizzazione di arti e di spettacolo del Regno Unito con il contributo sul monitoraggio dell’impatto del progetto di Materahub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *