I ragazzi “pescano” nella storia dell’arte…

Nascondi Mostra info

01 Apr 2014 in SOS teatro

Author : Angela

Tags: ,

Il progetto “Pesca l’azzurro” prende il via anche nelle scuole medie. Qui i ragazzi dovranno “pescare” nella storia dell’arte scoprendo le rappresentazioni pittoriche della pesca, per comprendere anche la visione artistica di questa pratica così importante nella vita dell’uomo.

A guidarli lungo questa “rotta”, sarà il critico e storico d’arte Fiorella Fiore, che illustrerà nelle sue due lezioni, il 3 e 4 aprile, rispettivamente a Matera e Policoro (MT), le opere principali che hanno come tema la pesca e il pesce.

Un viaggio che va dalle prime raffigurazioni cristiane, in età romana, alle nature morte del XVI secolo, di artisti come Giuseppe Arcimboldi e Vincenzo Campi – ci ha spiegato il critico Fiore – come dalle rappresentazioni giapponesi nell’arte di Hiroshige all’età moderna, passando attraverso Manet a Seraut. Infine si concluderà con una carrellata di scatti fotografici inerenti al tema – ha concluso il critico – per allenare lo sguardo dei ragazzi in vista dei prossimi laboratori di fotografia”.

Il programma, infatti, dopo le lezioni della Fiore, vedrà le classi di queste scuole medie impegnate in laboratori di fotografia che si svolgeranno in località marine della Basilicata. Di tutti gli scatti verrà poi fatta una mostra e un concorso con la premiazione delle foto migliori.

“Pesca l’azzurro” è una campagna educazionale, finanziata con i fondi del Fep (Fondo europeo per la pesca), curata dall’Istituto nazionale di economia agraria (Inea) di Basilicata, per conto del Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata, in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Zero in Condotta” e l’associazione “L’Albero | Tutti i rami della creatività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *