Greenrock – Mercoledì 21 Giugno, Melfi

Nascondi Mostra info

17 giu 2017 in La Scuola sull'Albero

Author : L'Albero

Gli “gnomi”. Quattordici bambini tra i 9 e gli 11 anni, molti dei quali hanno iniziato a studiare teatro con noi che erano ancora dei “nani”. Noi maestre, esattamente come accade alle mamme, a fatica li ricordiamo sdentati e alti la metà, se non fosse per le foto degli scorsi spettacoli. Due o tre anni di studio (e di vita) per un bambino sono tantissimi! Si cresce a dismisura, soprattutto quando di mezzo ci si mette il teatro a fare la sua parte.

E così accade che, nonostante la tenera età, spesso la sensazione è quella di lavorare con attori adulti ovvero che affrontano le prove con la voglia di migliorarsi, di far crescere il proprio personaggio, di aggiungere minuziosi dettagli.
Con alcuni di loro, il passo si fa ancora più lungo e allora si decide di lasciare che si misurino con caratteri lontani dalle loro corde. Perché esattamente come nella vita, il percorso che porta alla messa in scena teatrale non è tutto in discesa: deve avere il sapore della conquista perché gli si possa attribuire un valore. E questa conquista deve essere non solo del singolo, ma del gruppo nel suo insieme.
In questo il teatro non perdona: se un attore non è in relazione con gli altri il suo personaggio inevitabilmente perderà forza; se si resta concentrati solo sulle proprie battute, l’energia della scena è destinata a spegnersi; se a una battuta divertente non fa da specchio la reazione del compagno, la risata del pubblico non arriverà. E di risate questo spettacolo ne promette davvero tante…

Lo spettacolo “Greenrock”, è ambientato in un bosco fatato dove ogni anno si consuma una grande ingiustizia nei confronti dei suoi abitanti: i turisti, maleducati e irrispettosi, sporcano e non hanno minimamente cura di questo luogo incantato. Le fate e gli animaletti loro aiutanti, ormai allo stremo della sopportazione, decidono di ricorrere alla loro ultima spiaggia: l’incantesimo “vai via”.
In questo frangente arrivano nel bosco i musicisti di una famosa rockband: gli Spaventapasseri Passivi anche detti Spapassa (affiancati da un improbabile guru della meditazione) e un’ignara “SpapassaGirl” accompagnata dalla sua migliore amica.
L’incontro e lo scontro di personaggi così differenti è l’ingrediente base per la generazione di malintesi e situazioni comiche e improbabili.

Una pièce divertente ed “ecologica” scritta da Mariangela Corona per la regia di Alessandra Maltempo.

A conquitare le scene del Teatro Ruggiero II di Melfimercoledì 21 giugno, saranno Niccolò Acucella, Martina Bellinsegna, Gabriele Brienza, Valeria Favullo, Maria Pia Finelli, Francesca Iorio, Lucia Lioi, Frediana Marano, Flavia Motta, Titti Pinto, Ilaria Rabasco, Sofia Sonnessa, Guido Tartaglia e Federica Tucci con la gentile partecipazione di Americo Palermo.

A condurre il corso le insegnanti Alessandra Maltempo e Assunta Gastone.


CHI È DI SCENA? – TUTTI GLI APPUNTAMENTI

Venerdì 2 Giugno, ore 21.00
SOS GUARDIANI
Teatro F. Stabile, Potenza

Domenica 4 Giugno, ore 21.00
VIZIO DI FORMAT. Visioni dispotiche sulla TV
Teatro F. Stabile, Potenza

Martedì 13 Giugno, ore 21.00
MISTERO AL MUSEO
Teatro Pasolini, Lagopesole

Giovedì 15 Giugno, ore 21.00
MAYDAY! MAYDAY! MAYDAY!
Teatro Ruggiero II, Melfi

Domenica 18 Giugno, ore 21.00
A SCUOLA DI ME
Teatro Ruggiero II, Melfi

Mercoledì 21 Giugno, ore 21.00
GREENROCK
Teatro Ruggiero II, Melfi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *