Diario di un allievo. Continuano le riflessioni sul tema della fuga

Nascondi Mostra info

21 Apr 2015 in La Scuola sull'Albero

Author : Angela

2 Aprile 2015. Fuga è per me quella linea che divide le piastrelle del  pavimento bianco. Fuga è quel ferro per lavorare la lana che io affondo in quella linea grigia per ore ed ore nei pomeriggi d’inverno noiosi e lunghi. In una mano il ferro, nell’altra un pezzo di cioccolata. I denti  digrignano. La polvere di cioccolata fondente cade e sporca la linea che ho appena finito di pulire. Ricomincio di nuovo. Il ferro si torce. Sono esausta. Arriva l’ora di cena e mia madre deve cucinare. Riproverò più tardi… Fuga è veicolare la noia e l’insoddisfazione di un adolescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *